logotype

Le nostre indian

 

Questo libro racconta la storia della Indian Motocycle Co. Springfield Mass. U.S.A. ….

….delle 30 Poesie, basate sul mio vissuto, quando dalle mie parti la brava gente, con quel poco rimasto dai patimenti della 2° Guerra Mondiale..... con dignità, ingegno coraggio e originali iniziative.... con le maniche della camicia rimboccate per il pane quotidiano adottarono le Moto e Sidecar vincendo tante lotte e sfide.

…..i veri laureati dall'università della vita, possessori di motociclette..... personaggi e veicoli che dettero una grande mano alla ricostruzione del nostro bel Paese.

Moreno Musetti (Autore)

 

…..potremo rivivere la storia delle “nostre Indian” attraverso tabelle e documenti pubblicitari..... di un prodotto tipicamente americano, anche se i fondatori e progettisti del primo periodo portavano ancora dentro di sé la cultura dei loro paesi d'origine e quella voglia di emergere che contraddistinse la maggior parte degli emigrati negli USA....

…. ma anche la filosofia di vita del popolo americano sia nel lavoro che nel divertimento.

Avvocato Roberto Loi

 

Questo libro ha una spiegazione sicura e convincente: è il frutto di una passione.

….Moreno Musetti è stato preso da un “incantamento”. Il suo incantamento si chiama “Indian”.

….c'è stata più di una generazione di uomini, del Nuovo e del Vecchio Mondo, che ha visto nelle “Indians” l'oggetto dei loro desideri, che l'ha vissuto come un sogno ammaliante, che ne hanno fatto un simbolo identitario di un modo di essere e di un senso del vivere.

L'epoca era quella: un'epoca che aveva appena scoperto la magia della velocità...... persone che sfidavano il pericolo per provare l'ebbrezza di un attimo, per ascoltare il rombo dei motori...

La velocità svecchiava il paese, lo spingeva a cambiare passo, introduceva nuovi metri di giudizio, familiarizzava con l'idea del mutamento, sollecitava a pensare separando vecchio e nuovo, lento e veloce, calmo e audace.

Prof. Umberto Sereni